DECENT

Digital strategies of Enhancement of the basic skills among adult
as a ChancE to fight agaiNst functional illiTeracy

Numero del progetto: 2017-1-RO01-KA204-037242

DECENT è un progetto finanziato dall’EU attraverso il programma Erasmus+ – Azione Chiave 2 (Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche), Partenariato strategico per l’Educazione degli adulti. Il progetto sarà implementato da 6 organizzazioni partner, tutte con un’esperienza significativa nella realizzazione di progetti europei: ADES (Romania), CWEP (Polonia), Know and Can Ltd (Bulgaria), CARDET (Cipro), FYG Consultores (Spagna) e CSC (Italia). Il finanziamento fornito attraverso il programma Erasmus+ è di Euro 200,826.

Il progetto si pone l’obiettivo di incrementare l’efficacia della lotta contro l’analfabetismo funzionale tra gli adulti poco qualificati che vivono il rischio di un’esclusione sociale nei sei paesi partner. Questo obiettivo sarà raggiunto tramite lo sviluppo di un corso di sei moduli “Decent Life without Illiteracy” e di un eTool/ una piattaforma di e-learning volta a contrastare l’analfabetismo funzionale, che faciliterà il dialogo e la cooperazione nell’ambito della lotta all’analfabetismo funzionale tramite l’impiego di strumenti digitali.

Gli adulti poco qualificati che vivono il rischio di un’esclusione sociale (disoccupati da molto tempo, persone a rischio povertà, persone con scarse qualifiche) sono i soggetti target del progetto. Esso coinvolge al contempo, le istituzioni che supportano ed hanno cura degli adulti a rischio di esclusione sociale (centri di formazione per adulti, istituti di assistenza sociale, scuole per adulti, università della terza età, associazioni che sostengono la lotta contro l’analfabetismo funzionale e l’esclusione sociale) fornendo loro un set di strumenti utili allo svolgimento delle loro attività.

Attraverso le attività del progetto, i sei paesi partner intendono sviluppare le competenze di base relative ai temi: “imparare e leggere”, “Calcolo numerico”, “la comunicazione efficace”, “l’uso della tecnologia moderna”, nonché la comprensione generale e l’uso di testi e di calcoli numerici per la gestione delle operazioni quotidiane e del lavoro tra gli adulti poco qualificati che sono a rischio di un’esclusione sociale nei paesi partner.
Le attività del progetto porteranno al contempo ad una maggiore sensibilizzazione degli istituti che operano nell’ambito dell’educazione degli adulti, fornendo loro gli strumenti e le metodologie meglio applicabili per una fattiva riduzione dell’analfabetismo funzionale tra adulti.